salta la barra Comune di Carmignano  Informazioni turistiche  Feste e tradizioni  Archivio Cultura Contadina  Interviste 26 - 53  33-95 Gino Giusti e Mario Nencioni

Carmignano nel cuore della Toscana
Sposarsi a Carmignano
Interviste 26 - 53

33-95 Gino Giusti e Mario Nencioni


Intervistatore Giovanni Contini
Luogo di rilevazione Carmignano
Data 15 febbraio 1995
Le riprese sono realizzate in casa Nencioni


Intervista a Gino Giusti, nato a Firenze il 13.02.1948, ultimo medico condotto di Poggio a Caiano, genero di Mario Nencioni e a Mario Nencioni, nato a Pontassieve l’11.01.1918, fratello del dott. Gino Nencioni.
Le interviste 32-33-34 sono tutte incentrate sulla professione del medico condotto, figura importantissima per i paesi, prima degli Anni Settanta, con l'introduzione degli specialisti e poi delle limitazioni al numero di pazienti seguiti. Da tre punti di vista diversi (moglie, collega e successore) è descritto in modo completo il lavoro del medico condotto costituito anche dai segreti (vita morte e miracoli) di tutti i pazienti.

Il Dr. Nencioni, come personaggio, non solo come medico, è invece ben definito nell'intervista (33-95) al fratello, Mario Nencioni e al "successore" (non per il ruolo del medico condotto che non esiste più, ma per la professione di medico), Dr. Gino Giusti (marito della figlia di Mario Nencioni, fratello del Dr. Gino Nencioni). L’incidenza di alcune malattie a Carmignano e l'associazione di queste alle condizioni di vita è trattata in modo più preciso nella intervista al Dr. Pieraccioli (34-95) che ha potuto anche descrivere le differenze visto che il periodo in cui è stato medico condotto a Poggio a Caiano è quello di passaggio dalla mezzadria alla industria Interessantissime (33-95 e 34-95) sono le conseguenze dell'introduzione della pennicillina e di antibiotici nella cura di alcune patologie tipiche del periodo

Documenti scaricabili






Data ultimo aggiornamento: 15.01.2015
 indietro  inizio testo
Comune di Carmignano - telefono 055 875011